A cura di Mario Cardone

Ancora una rissa in un fine settimana nella piazza centrale di Pompei. E’ avvenuta verso l’una di notte, tra venerdì 25 e sabato 26 novembre, nei pressi di un chiosco di piazza Bartolo Longo (ma quali sono gli orari di chiusura notturna?)  

I carabinieri della stazione di Pompei, insieme a colleghi dell’Aliquota Radiomobile di Torre Annunziata, sono intervenuti d’urgenza in piazza Bartolo Longo per sedare una grave rissa che era degenerata sulla base di futili motivi.

A passare dalle parole ai fatti con sputi, calci e pugni sono stati Giuseppe D., 29 anni, di Santa Maria La Carità, Francesco M., 25 anni, di Poggiomarino, Raffaele B., 27 anni, di Boscotrecase, Salvatore E., 20 anni, di Boscotrecase.

Dalle età si evince che non si tratta di adolescenti ma di quattro adulti immaturi che si sono resi protagonisti della rissa tra loro perché sarebbe partito un apprezzamento di troppo verso la ragazza del 25enne poggiomarinese.

E’ finita che i quattro (senza la ragazza) sono finiti dapprima in ospedale, riportando traumi, ferite ed una frattura al naso per il 27enne boschese, e successivamente in cella di rigore in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

twitter: @MarioCardone2 

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook