A cura di Antonio Borriello

Un divano dismesso su un marciapiede di corso Garibaldi a Torre del Greco.

È l’ennesima vergogna, in questo caso molto grave, in quanto presente nientemeno davanti alla stele che ricorda i ragazzi torresi vittime del crollo del ponte Morandi.

Risulta evidente l’inaccettabile degrado, in cui versa l’area circostante tra rifiuti, vecchi divani dismessi e panchine in pietra lavica divelte. Ancora una volta ci troviamo ad assistere ad una inaccettabile condizione, in cui emerge la mancanza di controllo e attenzione della Pubblica Amministrazione nel tutelare il decoro urbano, nonché l'inciviltà di certi cittadini irrispettosi delle regole più elementari della convivenza civile.

Ed invero, nel caso di specie, la questione è ulteriormente aggravata dall’insopportabile offesa arrecata al ricordo dei nostri concittadini.