Le conseguenze delle scottature solari 

Non dobbiamo sottovalutare le conseguenze e i rischi delle scottature solari soprattutto se siamo soggetti di frequente a questo problema, perché le scottature solari ripetute non fanno di certo bene alla pelle. La conseguenza più grave delle scottature solari è la formazione di tumori della pelle, con particolare riferimento al melanoma.

Gli alimenti per proteggere la pelle

Sappiamo bene che la protezione della pelle dagli effetti negativi dell’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti passa dall’alimentazione, dunque è molto importante scegliere bene il cibo che mangiamo per prepararci all’esposizione al sole. Ecco quali sono gli alimenti utili per preparare e proteggere la pelle: Carote - Pomodori - Angurie- Tè verde - Cacao - Olio di lino - Albicocche - Pesche - More - Peperoni rossi - Peperoni gialli - Curcuma.

Rimedi naturali per le scottature solari

Sono davvero numerosi i rimedi naturali che possiamo mettere in pratica in caso di scottature solari per alleviare prurito bruciore e rossore, tra rimedi casalinghi e rimedi della nonna che funzionano molto bene soprattutto se siamo di fronte a una comune scottatura solare non molto grave.

Bagno alleviante all’aceto di mele: Aggiungere all’acqua tiepida della vasca da bagno 1 bicchiere di aceto di mele.

Bagno alleviante al bicarbonato di sodio: Potete aggiungere all’acqua tiepida della vasca da bagno 1/2 bicchiere di bicarbonato di sodio che ha il potere di ammorbidire la pelle e di alleviare il rossore.

Bagno alleviante alla farina di avena: Un bicchiere di farina d’avena, dalle proprietà emollienti; potete versare la farina direttamente nell’acqua o riporla in un sacchetto d’organza, da lasciare nella vasca mentre sarete immersi.

Scottature solari, impacchi rinfrescanti

Se la pelle scotta, per calmare lòa sensazione di bruciore non c'è niente di meglio di realizzare un impacco del tutto naturale da applicare sulle zone interessate. Ve ne proponiamo sette:

Impacco all’aloe vera 

Applicate sulla pelle del gel d’aloe vera come se si trattasse di un doposole. Per un effetto ancora più rinfrescante, riponetelo in frigorifero prima dell’utilizzo.

Impacco all’olio di cocco

Con l’aiuto di un batuffolo di cotone applicate sulle zone interessate dell’olio di cocco che avrete acquistato in erboristeria o in un negozio di alimentari etnici. Fate attenzione che l’olio che sceglierete sia completamente naturale e privo di profumazioni di sintesi.

Impacco al tè verde

Applicate direttamente sulla pelle delle bustine di tè verde che avrete messo in infusione e poi lasciato raffreddare. Una volta raffreddatosi, potete aggiungere il tè ottenuto all’acqua della vasca per un bagno rinfrescante o applicarlo sulla pelle tramite delle spugnature utilizzando un panno o un piccolo asciugamano.

Impacco allo yogurt

Per il vostro impacco potete scegliere di utilizzare dello yogurt bianco naturale, ancora meglio se biologico o realizzato da voi. Lo yogurt avrà un effetto emolliente, idratante e rinfrescante sulla vostra pelle.

Impacco al cetriolo 

Il cetriolo presenta proprietà lenitive straordinarie. Per ottenerne il succo, frullatene la polpa e filtratela attraverso un colino molto fitto. Raccogliete il liquido ottenuto in un bicchiere ed applicatelo sulla pelle con l’aiuto di alcuni batuffoli di cotone. Si tratta di un impacco adatto sia per il viso che per il corpo.

Impacco al melone 

Seguendo lo stesso procedimento indicato per l’impacco al cetriolo, potete ottenere del succo dalla polpa di melone per realizzare un impacco dalle proprietà rinfrescanti e allevianti.

Impacco alla lattuga

Fate bollire nell’acqua alcune foglie di lattuga per qualche minuto. Scolatele raccogliendo l’acqua in una ciotola e lasciate riposare il liquido così ottenuto finché non si sarà raffreddato. Utilizzatelo per realizzare delle compresse da applicare sulle scottature con l’aiuto di ovatta o teli in cotone.