A cura di Antonio De Rosa

Successo importante per il Savoia per la prima stagionale in campionato al Giraud. I bianchi (che hanno indossato una inedita e poco gradita divisa con pantoloncini blu) superano il Pimonte 2-1 e mantengono il vertice della classifica del girone A del campionato di Eccellenza campano.

Dopo otto mesi dall'ultima apparizione tra le mura amiche, va in scena a Torre Annunziata il match valevole per la seconda giornata di campionato. Prova di carattere e di sofferenza per la formazIone di Franco Fabiano, brava a rimontare lo svantaggio inziale e a resistere alla vivacità di un sorprendente Pimonte.

E' la gara dell'allenatore oplontino, capace di cambiare modulo in corso adattandosi alle caratteristiche dell'avversario.

LA CRONACA. Noie muscolari per Claudio De Rosa, Infimo dal primo minuto, alla ricerca del gol dopo il mercoledì di Coppa contro il Summa Rionale Trieste. Cambio modulo, dal 4-3-3 al 4-4-2 con Giuseppe Onda laterale destro di centrocampo ed Esposito terminale d'attacco.

A Torre Annunziata arriva il Pimonte, sconfitto all'esordio casalingo contro il Portici. Dopo il minuto di raccoglimento per la scomparsa del Presidente emerito della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, può iniziare la partita. Nelle prime battute si vede un Savoia molto offensivo, che muta il suo 4-4-2 in un 4-2-4 in fase di possesso, a beneficio delle sgroppate di Onda e Castellano.

Al decimo minuto sono gli ospiti ad andare in vantaggio: lancio di Romano dall'out di destra, marcatura non irresistibile di Guarro sul numero 10 Carnicelli che stoppa ed insacca di sinistro alle spalle di Gallo. Convincente la prova dell'esterno sinistro Romano, molto attivo ed imprevedibile, spina nel fianco della retroguardia oplontina.

Passano 9 minuti ed è pareggio. Calcio di punizione dal limite per i bianchi, traversa di Sibilli che spiazza l'estremo difensore avversario e Prevete non deve far altro che insaccare a porta vuota. Le emozioni non finiscono qui: due giri di lancette dopo, contatto di Guarro su Carnicelli in area oplontina, il direttore di gara Luongo indica il dischetto ed ammonizione per il capitano dei bianchi. Dagli undici metri si presenta lo stesso Carnicelli, ma Francesco Gallo indovina l'angolo e respinge il pallone.

Alla mezz'ora occasione per i bianchi: sgroppata sulla sinistra di Castellano, assist per l'inserimento di Esposito che viene anticipato un attimo prima dall'estremo difensore Amodio. Cinque minuti ancora e il Savoia va in vantaggio: cross dalla sinistra di Castellano, incertezza di Amodio che viene anticipato in uscita da Esposito che di testa insacca il 2-1.

Al minuto 40 ancora l'asse Romano-Carnicelli crea problemi alla retroguardia oplontina, con il numero 10 ospite che sfiora la rete del pari per qualche centimetro. Non positiva la prestazione della linea arretrata torrese, spesso impreparata e lenta sulle scorribande avversarie. Tre minuti dopo Esposito va vicino alla doppietta, ma non riesce ad agganciare il passaggio di Infimo in area. Dopo due minuti di recupero si chiude la prima frazione, per un match che appare più incerto che mai.

Il secondo tempo inizia con il primo cambio per i padroni di casa: dentro Rocchino e fuori Adamo, non un match brillante per lui, se si considera la debole marcatura su un pericolosissimo Romano nel primo tempo.

La ripresa comincia con l'arrembaggio degli ospiti alla ricerca del pareggio. Minuto 52, occasione monumentale per il Pimonte: assist dalla destra, colpo di testa di Romano tutto solo pronto a schiacciare a rete, ma Castaldo devia provvidenzialmente in corner. Savoia troppo schiacciato nella propria metà campo, con il Pimonte che poco spazio concede alle ripartenze oplontine. Al quarto d'ora della ripresa secondo cambio per i bianchi: fuori Infimo, dentro Blasio, passaggio al 4-3-3 per garantire maggior copertura a centrocampo.

Una sostituzione anche per mister Durazzo, fuori Baleotto e dentro Chierchia, non cambia il modulo ma le attitudini degli interpreti, che conferiscono maggior carattere offensivo agli ospiti.

Alla mezz'ora del secondo tempo occasione ghiotta per il Pimonte con Carnicelli che parte in contropiede dopo una palla mal gestita da Guarro, ma la conclusione dell'attaccante ospite termina a lato. Minuto 80, doppio cambio per il Pimonte: fuori De Feo e Gazzaneo per Imparato ed Esposito, cambi che permettono a mister Durazzo di poter passare ad un più offensivo 4-3-3. Tre minuti dopo ultima sostituzione per il Savoia: dentro Amarante, fuori Castellano. Gran prova di sostanza e generosità per il laterale oplontino.

Grandissima occasione per il Savoia al minuto 88: retropassaggio scellerato verso il portiere avversario Amodio che vuole bloccare la palla in area, Amarante lo anticipa ma non riesce ad insaccare a porta vuota a causa del recupero dell'estremo difensore. Neanche un giro di lancette e gli ospiti sono già pronti al contrattacco con un cross insidioso: Rocchino riesce ad anticipare un attimo prima Carnicelli, pronto a battere a rete. Il secondo tempo ha esaltato i cambi esatti di mister Fabiano, soprattutto Blasio, autore di una prestazione da 7 in pagella.

Ultimo minuto, Carnicelli trova un varco nella difesa e si invola verso Gallo, Castaldo lo butta giù. Cartellino giallo per il centrale dei bianchi e calcio di punizione dai venticinque metri per il Pimonte, occasione che senza dubbio chiuderà la gara. Il tiro di Basso finisce, tra il sollievo generale dei tifosi, tra le mani di Gallo. Fischio finale!

Tanta sofferenza, tre punti sudati per una squadra che ha ancora tanto da migliorare. 

 

LE FORMAZIONI

SAVOIA: Gallo, Adamo (dal 1’ s.t. Rocchino), Guarro, Sibilli, Castaldo, De Falco, Onda, Prevete, Esposito G., Infimo (dal 15’ s.t. Blasio), Castellano (dal 38’ s.t. Amarante). A disp.: De Gennaro, Lucignano, Grimaldi R., Rocchino, Blasio, Amarante, Grimaldi G.. All. Fabiano.

PIMONTE: Amodio, Baleotto (dal 21’ s.t. Chierchia), Gazzaneo (dal 35’ s.t. Imparato), De Feo (dal 35’ s.t. Esposito), Capogrosso, Avari, Romano, Natino, D’Arco, Carnicelli, Basso. A disp.: Barretta, Scuotto, Chierchia, Scognamiglio, Imparato, Bifulco, Esposito. All. Durazzo

ARBITRO: Fabio Rosario Luongo (Napoli) – ASSISTENTI: Simone Conte, Alfredo Columbro

AMMONITI: Guarro, Sibilli, Castaldo (S); Baleotto, Carnicelli, Basso (P).

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook