A cura della Redazione

Reddito di cittadinanza percepito indebitamente: sequestrati 15.620 euro.

I finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata hanno eseguito, su ordine della Procura della Repubblica oplontina, un sequestro per un valore di 15.620 euro nei confronti di un cittadino di Torre del Greco, P. G. di 46 anni.

Dall’attività investigativa condotta dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Torre del Greco in sinergia con l’INPS, è emerso che il soggetto, nella presentazione della domanda di richiesta del sussidio, aveva omesso intenzionalmente informazioni determinanti, quali il possesso di autoveicoli e motoveicoli, riuscendo così ad ottenere indebitamente l’erogazione del Reddito di Cittadinanza dal mese di maggio 2019 ad ottobre 2020.

La perquisizione domiciliare ha portato al sequestro della carta Postamat RdC dell’indagato, di denaro sia contante che depositato sui conti corrente, oltre a motoveicoli e autoveicoli.