A cura di Mario Cardone

Le ‘Voci del Mediterraneo’ nel Concertone ideato da Peppe Barra (finanziato dalla Regione Campania) conclude con una due giorni di musica multietnica al femminile la kermesse di eventi del Comune di Pompei.

Si parte il 6 gennaio con Marina Bruno, SeséMamà, Alessandra Gargiulo e Margherita Volpe. Si prosegue il 7 con Barbara Buonaiuto, Marina Mulopulos, M’Barka Ben Taleb e Rosalba Santoro.

I due concerti concludono il progetto artistico del Canto delle Muse, che narra la bellezza e la storia umana del Mediterraneo con voci femminili. La rassegna, che si avvale della direzione artistica di Peppe Barra, propone donne di culture diverse che s’incontrano nel segno della musica e di una cultura condivisa in un Mediterraneo che unisce anziché dividere.

Lo stesso titolo riassume in modo esemplare scopo e contenuto dello spettacolo che andrà in scena al teatro Di Costanzo Mattiello, che nel weekend dell’Epifania vede in palcoscenico - insieme a talentuose giovani artiste professioniste del calibro di Marina Mulopulos, M’Barka Ben Taleb, Barbara Buonaiuto - Marina Bruno, il quartetto   SesèMamà e Rosalba Santoro.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook