A cura di Domenico De Vito

Il 28 gennaio del 1931, al campo Formisano, il Fascio Sportivo Savoia, affronta in una gara amichevole,gli ungheresi del Vasas Budapest, davanti ad un pubblico numeroso come sempre. 

Era il Savoia della triade dirigenziale composta da De Nicola, Fabbrocino e Gallo con in panchina il tecnico ungherese Lishtblau che fece da tramite per l'organizzazione di questa amichevole. 

In campo una squadra con molti torresi in rosa, alcuni ritornati a casa proprio in questa stagione, come i fratelli Giovanni, Michele e Raffaele, Giraud, Oscar Cirillo, Mario e Vincenzo Brasile, Pasquale De Nicola, oltre ai riconfermati Innocenzi Albergatore, Vincenzo Oropallo ed il portiere Ferdinando Ammendola. 

La partita è molto combattuta, con i bianchi, in vantaggio di due reti con Coppola e Oropallo, si fanno raggiungere dagli ungheresi, prima del definitivo gol vittoria, messo a segno da Vincenzo Brasile

(Nelle foto di Casa Savoia, in alto la squadra ungherese arrivata a Torre Annunziata, dove figurano anche uomini in divisa. Sopra, un'azione di gioco: in maglia bianca Giovanni Giraud e il difensore ungherese Szimer)