A cura di Domenico De Vito

Il 28 settembre del 2013, Irma Testa, giovanissima pugile sedicenne di Torre Annunziata, vince in Bulgaria il suo primo mondiale nella categoria juniores a 52 Kg, raccogliendo l'eredità di Pietro Aurino, suo concittadino e unico italiano, prima di lei, a salire sul tetto iridato a livello juniores, entrambi arrivano dalla palestra del maestro Lucio Zurlo.

Il resto è storia, la storia di Butterfly.