A cura di Antonio Gagliardi

Quattro fermate in più al giorno nella stazione di Torre Annunziata Città dei treni da e per Napoli. E’ la risposta di Trenitalia alle sollecitazioni poste dell’Amministrazione comunale due anni fa, quando fu approvato in Consiglio comunale un ordine del giorno in cui si chiedeva che tutti i treni provenienti da Salerno e diretti a Napoli fermassero non solo a Torre Centrale ma anche alla stazione di Torre Città. 

Le fermate aggiuntive nello scalo di piazza Nicotera per i treni diretti a Napoli sono state fissate alle ore 9,13 e alle ore 10,13, mentre da Napoli ci saranno due nuove partenze con fermata a Torre Città: alle ore 8,45 e alle ore 9,45. Quindi dalla stazione oplontina i convogli diretti a Napoli avranno questi orari: 7,13 – 8,13 – 9,13 – 10,13. Mentre da Napoli per Torre Città gli orari saranno: 5,42 – 6,48 – 8,12 – 8,45 – 9,45 – 10,45

L’anno scorso, nel periodo natalizio, fu presentata al sindaco Vincenzo Ascione una petizione per chiedere l'implementazione del numero delle fermate dei treni delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia) nella stazione di Torre Annunziata Città (piazza Nicotera). Un gruppo di cittadini lamentava disagi negli spostamenti da e verso Napoli. In particolare, la protesta veniva da lavoratori e studenti che quotidianamente raggiungono il capoluogo per svolgere la loro attività. 

«Apprendo con moderata soddisfazione - afferma Ascione - che Trenitalia ha implementato il numero delle fermate nella stazione di Torre Città. Tuttavia la nostra richiesta va in un’altra direzione: noi vogliamo che tutti i treni provenienti da Salerno e diretti a Napoli fermino a Torre Annunziata Città, e viceversa. Non riteniamo che altre stazioni in cui vengono effettuate tutte le fermate (Santa Maria La Bruna, Torre del Greco, ndr) siano più importanti della nostra, situata tra l’altro nel pieno centro della città, a pochi passi dal Museo dell’Identità e degli Scavi di Oplonti. Pertanto ritorneremo a sollecitare chi di competenza affinché vengano accolte interamente le nostre richieste».

Sebbene sia stato fatto un piccolo passo in avanti, tuttavia le rimostranze dei pendolari non cessano. Le nuove partenze infatti sono fissate in orari (9,13 e 10,13) che di certo prevedono un afflusso minore di viaggiatori, considerato che studenti e lavoratori si spostano soprattutto alle prime ore del mattino.

PRIMA

DOPO

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook.