A cura di Antonio Gagliardi

“Sostegno alle Imprese”, fondi regionali per le micro e piccole imprese operanti nel settore del commercio (posto fisso ed ambulante) ed artigianato.

E’ il Focus formativo che si è svolto nel pomeriggio di oggi, martedì 28 gennaio, nell’Aula consiliare “Giancarlo Siani” di via Provinciale Schiti a Torre Annunziata.

Presenti l’on. Nicola Marrazzo, presidente della Commissione Attività Produttive, Programmazione, Industria, Commercio, Turismo e Lavoro; l’ing. Bruno Orrico, assessore alle Attività Produttive del comune oplontino; il dott. Giuseppe Crescitelli, presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Torre Annunziata; il dott. Agostino Morgillo e la dott.ssa Fiorella Notaro, coordinatori di Sviluppo Campania. Moderatice la consigliera comunale Mariagrazia Sannino, presidente della Commissione Politiche Sociali, Cultura, Spettacolo e Turismo, nonché promotrice, insieme al consigliere Luigi Cirillo, presidente della Commissione Attività Produttive, del Focus informativo.

 Tra il numeroso pubblico presente, il presidente del Consiglio comunale Rocco Manzo, amministratori locali, ragionieri e dottori commercialisti, operatori del settore del commercio e dell'artigianato.

Ha introdotto il convegno l’avv. Mariagrazia Sannino. “Il focus formativo di stasera – ha affermato – è di grande importanza per la crescita e lo sviluppo delle realtà imprenditoriali locali. La Regione Campania ha stanziato, infatti,  25 milioni di euro finalizzati a sostenere programmi di spesa per la competitività delle micro e piccole imprese commerciali ed artigianali (20 milioni di euro), nonché a favorire le dotazioni strumentali delle imprese operanti nel settore del commercio ambulante (5 milioni di euro)”. Poi la Sannino ha rivolto un ringraziamento ai partecipanti al Focus, in particolare all’on Nicola Marrazzo. “Presidente - ha concluso – lei rappresenta una risorsa per la nostra città anche perché tra le sue deleghe c’è il Turismo, e Torre Annunziata vuole fare proprio di questo settore la risorsa principale e trainante dell’economia locale”.

Ha preso poi la parola l’on. Marrazzo. “Le misure di cui andremo a parlare – ha spiegato - rappresentano una boccata d’ossigeno per le imprese commerciali ed artigianali campane, non soltanto dal punto di vista economico ma anche e soprattutto da quello sociale. Misure che saranno di pronto utilizzo  ed andranno a sostenere coloro i quali hanno subito pesantemente la crisi di questo ultimo decennio, in parte dovuta anche alla grande distribuzione. Inoltre è nostro interesse evitare che le città si svuotino. Proprio per questo la Regione Campania – ha concluso Marrazzo – andrà ad approvare prossimamente il Testo Unico per il commercio, un lavoro prezioso per il riordino dell'intero settore”.

I coordinatori di Sviluppo Campania, Morgillo e Notaro, hanno spiegato le modalità per l’accesso ai finanziamenti. “Le agevolazioni – hanno affermato - sono concesse in regime di “de minimis” nella forma di un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili del programma di spesa (50 mila euro), fino ad un importo massimo di 25 mila euro. Mentre per le aggregazioni di imprese, l’importo massimo di spesa è pari a 250 mila euro, di cui il 70% (pari ad un massimo di 175 mila euro) a fondo perduto”.

Poi le informazioni per gli operatori del settore. Dal 10 gennaio scorso si è resa disponibile, sui siti della Regione Campania e di Sviluppo Campania spa, la modulistica per la presentazione delle istanze.

Dal 16 gennaio 2020, all’indirizzo http://sid2017.sviluppocampania.it, è iniziata la registrazione nel sistema e la successiva compilazione della modulistica.

Dalle ore 16.00 del 3 febbraio prossimo, sarà possibile presentare domanda fino alle ore 16.00 del 4 marzo 2020.