A cura della Redazione

Emergenza Coronavirus: l’assessore alle Politiche Sociali del comune di Torre Annunziata, Martina Nastri, fa il punto delle attività messe in campo dall’Amministrazione Comunale e dall’Ambito Sociale N30.

«Ci siamo attivati sin da subito creando una rete di interventi per fronteggiare l'emergenza, grazie anche alla collaborazione della Croce Rossa, della Protezione Civile e delle associazioni di volontariato che operano sul nostro territorio.

Con il loro prezioso aiuto, stiamo infatti ultimando le 400 consegne ordinarie dei pacchi alimentari (ad oggi siamo a 300) affiancando, a queste, quelle derivanti dalla lista straordinaria, frutto di indicazioni avute dalle parrocchie e dai richiedenti che si sono segnalati ai recapiti del Segretariato Sociale (081.53.58.605 e [email protected]). Cercheremo di dare supporto ad ogni famiglia in difficoltà – come tra l’altro abbiamo già iniziato a fare - verificando i dati comunicati tramite gli uffici competenti.

Attualmente sono circa 150 le richieste che riusciremo a soddisfare rispetto ad un totale di 250, di cui le restanti non sono idonee poiché i richiedenti risultano beneficiari già di altri sussidi.

In risposta ad una nostra richiesta legata all’emergenza, il Banco Alimentare ha fornito ulteriori 400 pacchi straordinari che sono in consegna unitamente alla spesa solidale attivata presso i punti vendita aderenti. Grazie alla solidarietà dei cittadini e dei commercianti, sono ad oggi circa 20 le spese pronte per essere recapitate, a partire dalla giornata di domani, alle famiglie inserite nell’elenco straordinario, ripartite su base territoriale per facilitare ed accelerare la consegna.

Ad oggi, circa 80 famiglie hanno già ricevuto il pacco-spesa. Contiamo di ultimare l’elenco entro un paio di giorni grazie alla doppia turnazione dei volontari che stanno proseguendo le attività anche durante il weekend.

Un nostro concittadino ha donato 300 uova di Pasqua e, non appena le avremo ricevute, provvederemo a distribuirle.

Per quanto attiene all’Avviso relativo ai voucher, tenuto conto che la scadenza del bando era fissata per le ore 24 del 5 aprile, al nostro Comune risultano pervenute, scaricate e verificate 1.250 domande su un totale di 4.000 richieste arrivate all’Ambito anche dagli altri tre Comuni che ne fanno parte (Boscoreale, Boscotrecase e Trecase). La graduatoria verrà pubblicata entro un paio di giorni. A seguito di una preliminare verifica, risultano beneficiari circa 750 nuclei familiari ma, ovviamente, si tratta di un dato ancora parziale.

Contiamo di riuscire ad ultimare tutte le consegne entro due settimane al massimo, dando priorità a chi ha un reddito pari a 0.

Ogni richiedente ammesso avrà a disposizione i buoni da spendere in generi di prima necessità e farmaci presso le attività e le farmacie aderenti. L’entità della cifra sarà definita in base alla composizione del nucleo familiare: da 1 a 2 componenti, il voucher avrà un importo pari a 200 euro; da 3 a 4 componenti pari a 300 euro; oltre 4 componenti pari a 350 euro.

Il nostro impegno è costante. L’obiettivo è di non lasciare nessuno indietro. Continuiamo a resistere e a rispettare le restrizioni, è l'unica arma per sconfiggere il virus».