A cura della Redazione

Venerdì 18 maggio alle ore 20.30 sulla Terrazza della Reggia di Quisisana si terrà il concerto Mediterranea: Atene – Cartagine – Stabia, in cui le splendide voci di Barbara Buonaiuto (in foto), Marina Mulopulos e Rosalba Santoro, si intrecceranno allo stile inconfondibile del cantante e percussionista tunisino Marzouk Mejiri e agli avvolgenti ritmi musicali del quartetto formato da Paolo Del Vecchio, Luca Urciuolo, Sasà Pelosi, Ivan Lacagnina.

Il concerto è un seducente viaggio che si snoda tra le tradizioni musicali fiorite sulle rive del Mediterraneo. Dal sirtaki, passando per l’arabo andaluso e la beguine napoletana fino al folk del Novecento, lo spettacolo è costruito armoniosamente sull’incontro delle tre diverse identità etniche incarnate dalle cantanti, che si succedono in dissolvenza nei suoni degli strumenti delle diverse geografie musicali mediterranee tra cui la tammorra, il bouzuki, la darbuka.

Per assistere al concerto è necessaria la prenotazione via mail all’indirizzo [email protected] L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

L'evento sarà preceduto alle ore 18.30 da una conversazione letteraria sulla storia del vino nella Campania dall’epoca pompeiana fino alla fine dell’Impero Romano, che prenderà le mosse dal volume Storie di vini e vigne intorno al Vesuvio (IntraMoenia, 2016) di Flavio Castaldo. Protagonisti dell’appuntamento, insieme allo scrittore-archeologo Castaldo, Tommaso Luongo, Nicola Meluziis e Maria Rispoli. A seguire una simpatica degustazione di vini. Ingresso libero senza obbligo di prenotazione.