La frutta è una componente fondamentale per la nostra dieta, o quanto meno dovrebbe essere così. Sono molte le famiglie italiane che apprezzano questo tipo di alimenti, e che finiscono per portarli in tavola ogni giorno. Però, spesso, si corre il “rischio” di diventare troppo abitudinari, preferendo sempre gli stessi tipi di frutta e perdendosi alcune opzioni ricche di vantaggi, di benefici e di sapore. Si fa riferimento ai frutti esotici, e nella lista dei migliori troviamo senza ombra di dubbio la maracuja, una varietà che merita un approfondimento, per via di tutte le sue qualità positive.

Cos’è la maracuja e dove acquistarla

La maracuja (o marakuja) è un alimento proveniente dal caldo e lontano Brasile e nei decenni è riuscito a conquistarsi l’etichetta di “frutto della passione”. Appartiene alla famiglia delle passifloracee e il suo aspetto è a dir poco inconsueto, nonché stuzzicante: la maracuja, una volta tagliata a metà, si presenta con il suo interno ricco di polpa gialla e con i semi a vista. Ha una forma rotondeggiante ed è in genere di piccole o medie dimensioni, ed è bene specificare che della maracuja si consuma solo la polpa, perché la buccia non è commestibile. Ne esistono diverse varietà, come ad esempio quella viola e quella gialla, che poi rappresentano anche le tipologie più diffuse e più consumate al mondo. Vale anche la pena di parlare del suo profumo e del suo gusto: il primo risulta intenso, mentre il secondo è un mix fra l’acidulo e il dolciastro. Per quanto riguarda l’acquisto, questo frutto può essere facilmente trovato anche presso i supermercati italiani, visto che ne esistono diverse marche come la marakuja dei Fratelli Orsero, per fare un esempio. Non resta che uscire di casa e recarsi al supermercato, quindi, per poter apprezzare tutte le qualità di questo frutto esotico.

I benefici del frutto della passione

La maracuja non è solo buona e profumata, ma anche sana e ricca di benefici per il corpo umano. Uno dei suoi migliori vantaggi è il fatto di possedere una grande varietà di sali minerali e di vitamine, come ad esempio il fosforo, lo zinco, la vitamina K, il betacarotene e la vitamina C. Siccome si parla in gran parte di sostanze anti-ossidanti, il frutto in questione è ideale per contrastare l’azione dei radicali liberi, in modo tale da combattere l’invecchiamento cellulare. La maracuja è indicata anche per chi soffre di colite o di gastrite, perché è ottima per regolare l’intestino. Si parla inoltre di un frutto ricco di acidi grassi polinsaturi come gli Omega 3, famoso per la sua funzione antinfiammatoria e per il potenziamento del sistema cardio-vascolare. Infine, è ricco di liquidi e dunque consigliato per l’idratazione dei tessuti. In definitiva, anche se in tanti non la conoscono, la maracuja entra di diritto nella lista dei super-food esotici grazie alle sue molteplici proprietà.