A cura di Antonio Gagliardi

Nuova impresa del nuotatore di Torre Annunziata Salvatore Cimmino. Nei giorni 11, 12 e 13 ottobre effettuerà tre traversate nei mari della penisola sorrentina e della costiera amalfitana per sensibilizzare ancora una volta l’opinione pubblica al superamento delle barriere architettoniche.

La prima tappa, da Massa Lubrense a Positano di 24 chilometri, è prevista per venerdì 11 ottobre, con partenza alle 8,30 e arrivo tra le ore 15,00 e le ore 16,00. Alla partenza assisteranno tutte le scuole di Massa Lubrense.

La seconda tappa, di 7 chilometri, è per sabato 12 ottobre, con partenza alle ore 9,30/10,00 da Positano e  arrivo a Praiano alle 11,30/12,00.

La terza tappa, domenica 13 ottobre, sarà da Praiano ad Amalfi, un percorso di di 7 chilometri, con partenza alle ore 9,30/10,00 e arrivo alle ore 11,30/12,00.

“Nel corso della vita – afferma Cimmino – può accadere di doversi confrontare con le fragilità e con le malattie, nostre e dei nostri cari, ed è per questo che sarebbe opportuno, per un futuro migliore e più sereno, immaginare e contribuire a creare una società senza barriere, né fisiche, né mentali, né tantomeno sociali. E’ importante capire nel profondo che la disabilità non deve più rappresentare un fatto privato, a carico della singola persona, ma piuttosto una realtà di cui è necessario che la collettività, per intero, si faccia carico. Disabile, quindi, vorrei che tutto lo comprendessero - conclude Cimmino –, non è la persona ma è l’ambiente nel quale si trova a vivere.