A cura di Rosa Ambrosio

 

"I Lumi della Torre". E' il titolo della due giorni di convegni organizzata dal Centro Studi Storici "Nicolò d'Alagno" di Torre Annunziata, guidato dal collega Vincenzo Marasco, con la collaborazione di Lucia Muoio.

Due giornate di dibattiti ed approfondimenti storico-culturali-artistici, quelle che andranno in scena venerdì 14 e sabato 15 ottobre, alle ore 17, presso la cappella della Reale Arciconfraternita del Suffragio di piazza Giovanni XXIII della Pace (Basilica della Madonna della Neve).

Venerdì, la prima sessione dedicata alle testimonianze storiche, culturali ed arichiettoniche di Torre Annunziata.

Intervengono Nicola Caroppo, dell'Università La Sapienza di Roma - Dipartimento di Storia dell'Arte, Antonella Dentamaro e Mario Quaranta, del Dipartimento di Studi Umanistici della Federico II di Napoli. 

Argomenti, il santuario di San Michele a Tre Pizzi, la basilica di San Michele a Piano di Sorrento, il monastero di San Michele sull'isolotto di Rovigliano e le ville del Parco Filangieri a Torre Annunziata.

Intrattenimento musicale del maestro Francesco Ardizio e degustazione della Cassata Oplontina realizzata dalla pasticceria Vesuvio.

Sabato 15 ottobre si parlerà delle proposte di recupero architettonico della strutture storiche di Torre Annunziata.

Adelina Pezzillo, dell'Università di Napoli "Suor Orsola Benincasa", tratterà il tema della Real Fabbrica d'Armi.

Raffaele Di Ruocco, Roberto Avino  e Giovanni Farina, del Dipartimento di Architettura dell'ateneo federiciano di Napoli, illustreranno i casi del cineteatro Metropolitan, e della permeabilità e dell'integrazione tra città e mare, presentando la riqualificazione dell'ex Lido Santa Lucia.

A conclusione, Intrattenimento musicale del maestro Francesco Ardizio e degustazione della Cassata Oplontina realizzata dalla pasticceria Di Francesco.

Il programma completo:

venerdì 14 ottobre, ore 17:00

Saluti istituzionali:

avv. Giosuè Starita, sindaco di Torre Annunziata

mons. Raffaele Russo, rettore della Parrocchia A.G.P., Basilica pontificia di Maria SS. della Neve in Torre Annunziata

Introduzione ai lavori: 

Vincenzo Marasco, presidente del Centro Studi Storici “Nicolò d’Alagno”; prof.ssa Lucia Muoio

Prima sessione

Torre Annunziata: testimonianze storiche, culturali e artistiche

Intervengono:

Nicola Caroppo (Ph.D. student - Università degli Studi di Roma “La Sapienza” Dipartimento di Storia dell’Arte): Il santuario di San Michele a Tre Pizzi, la basilica di San Michele a Piano di Sorrento, il monastero di San Michele sull’isolotto di Rovigliano e la visibilità dal mare: un’ipotesi di ricerca

Antonella Dentamaro (Ph.D. – Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Dipartimento di Studi Umanistici): L’arte del Rinascimento a Torre Annunziata: gli arredi liturgici scolpiti della Santissima Annunziata

Mario Quaranta (Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Dipartimento di Studi Umanistici): Le ville del Parco Filangieri di Torre Annunziata

Dibattito

Intervento musicale a cura del M° Francesco Ardizio (chitarra classica)

Degustazione della “Cassata Oplontina” realizzata dalla Pasticceria Vesuvio

 

sabato 15 ottobre, ore 17:00

Saluti istituzionali:

Imma Alfano, assessore alla Cultura di Torre Annunziata

Seconda sessione

L’architettura di ieri e di oggi: proposte di recupero di strutture legate alla storia torrese

Intervengono:

Adelina Pezzillo (Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa” Facoltà di Lettere, laurea specialistica in Storia dell’Arte): La Real Fabbrica d’Armi a Torre Annunziata

Raffaele Di Ruocco (Università degli Studi di Napoli “Federico II” - Dipartimento di Architettura): “Dal cineteatro Metropolitan di Torre Annunziata al Forum Anderson” - Regia cinematografica come supporto alla rappresentazione dell’architettura, Wes Anderson

Roberto Avino e Giovanni Farina (Università degli Studi di Napoli “Federico II” - Dipartimento di Architettura): Permeabilità e integrazione tra città e mare. Riqualificazione del Lido Santa Lucia

Dibattito e chiusura lavori

Intervento musicale a cura del M° Francesco Ardizio (chitarra classica)

Degustazione della “Cassata Oplontina” realizzata dalla Pasticceria Di Francesco

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook