A cura di Rosa Ambrosio

Oltre un secolo di ricordi, che dispensa con lucidità a chi si ferma a chiacchierare con lei. A raggiungere l'invidiabile traguardo dei 110 anni, la sorrentina Maria Antonina Fiorentino.

Il segreto della longevità? Una dieta sana, senza rinunciare ad un bicchiere di vino, e l'affetto dei due figli, dei sei nipoti e dei tanti parenti accorsi stamani nel suo appartamento di via degli Aranci per festeggiarla, insieme al sindaco, Giuseppe Cuomo, e all'assessore Maria Teresa De Angelis. 

Classe 1906, una vita dedicata alla famiglia e al lavoro, come ricamatrice, attività che un tempo impiegava centinaia di addetti in penisola sorrentina. Nonna Maria Antonina non ha mai dimenticato di quando, al termine della processione nera, uno degli eventi più attesi dei riti della Settimana Santa a Sorrento, stirava e piegava sai e cappucci dei confratelli, pronti per essere indossati l'anno successivo. 

"La signora Maria Antonina - ha detto il primo cittadino - è il simbolo della vitalità e della laboriosità del popolo sorrentino, che nel lavoro dei suoi figli e nella bellezza della sua natura nasconde i segreti della sua fama internazionale".