A cura di Ludovica Ragonesi

Joe Bastianich è uno dei volti più che più di tutti si associa alla trasmissione MasterChef Italia, trasmessa dalla piattaforma Sky.

Fu proprio il noto foodblogger americano (di origini istriane ed italiane) ad inaugurare nel nostro Paese la prima edizione del cooking show più famoso al mondo.

Era il 2011 quando si aprirono le cucine del famoso programma in Italia. A guidare gli aspiranti chef c’erano i giudici Carlo Cracco, Bruno Barbieri e, appunto, Joe Bastianich.

Bastianich ha da sempre caratterizzato il suo ruolo da giudice in MasterChef dall’inflessibilità delle decisioni e, spesso, dall’indecifrabilità delle sue espressioni. Il tutto condito (ci sembra proprio il caso di dirlo!) da frasi e parole divertenti pronunciate con l’italiano imperfetto dello straniero, ma rimaste nella storia del programma per la loro unicità.

Dopo Cracco, che ha abbandonato il programma nel 2017, anche Joe Bastianich ha deciso di dare un taglio netto con la trasmissione che gli ha conferito notorietà e successo nel 2019.

Di certo Joe non è stato fermo con le mani in mano ed ha continuato la sua avventura televisiva sia in programmi legati all’ambito gastronomico, come Family Food Fight, che altri totalmente differenti, come Italia’s Got Talent, del quale è stato giudice per due edizioni.

Joe Bastianich lascia aperto uno spiraglio al suo ritorno a MasterChef

Nonostante le diverse esperienze televisive collezionate, il richiamo di MasterChef sembra essere più forte.

In un’intervista rilasciata per il Corriere, quando a Bastianich è stato chiesto di un possibile ritorno a MasterChef, l’inflessibile ex giudice ha risposto in maniera sibillina: “Vedremo”, queste le sue parole.

Una risposta che apre senza dubbio uno spiraglio sul suo possibile ritorno.

Dal momento che la squadra dei giudici composta da Giorgio Locatelli, Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri, attualmente alla guida del programma, già era stata proposta insieme a Bastianich (proprio nell’ultima edizione di Joe del 2019 erano 4 giudici del programma), sicuramente un suo ritorno non romperebbe alcun equilibrio, anzi, gioverebbe notevolmente al programma, visto il successo delle passate edizioni.