A cura di Antonio De Rosa

Ordinaria amministrazione per il Savoia che, nel match valevole per la seconda ed ultima gara del mini girone preliminare di Coppa Italia Dilettanti, mette al tappeto la Summa Rionale Trieste con il punteggio tennistico di 6-0. Avversario non certamente probante (la squadra di Somma Vesuviana milita in Promozione) anche se bisogna segnalare la grande prestazione di Amarante (per lui una doppietta) e di Gianmarco Grimaldi, autore di un gran gol.

Continua così il cammino dei bianchi in Coppa Italia - con accesso ai sedicesimi - dopo la vittoria ottenuta all'esordio nella competizione sul Cicciano. I torresi chiudono al primo posto il girone con 6 punti. Dietro di loro il Cicciano (sconfitto 1-0 all'esordio) con 3 punti. Fanalino di coda la Summa Rionale Trieste con nessun punto conquistato.

Sicuramente il match è stato un ottimo biglietto da visita per la prima di campionato al Giraud nel prossimo weekend contro il Pimonte.

LA CRONACA. E' il giorno tanto atteso. Il Savoia ritorna a casa, prima partita allo stadio Giraud per la truppa di coach Franco Fabiano. Savoia che, dopo i primi due successi di questa stagione ottenuti in trasferta con Cicciano (Coppa Italia) e Neapolis (campionato), vuole inaugurare al meglio la prima partita tra le mura casalinghe.

Alle ore 16 va di scena nell'impianto torrese Savoia-Summa Rionale Trieste. I bianchi non si risparmiano, nonostante il chiaro vantaggio sulla carta: in campo De Rosa, Sibilli e capitan Guarro. Fin da subito dominano la gara rinchiudendo i rossoblu nella propria metà campo, incuneandosi tra le maglie della difesa con inserimenti e rapidità di palleggio. Passano 17 minuti ed i padroni di casa vanno in vantaggio: palla persa dalla difesa ospite e recuperata da Sibilli che con un filtrante manda in porta Amarante, rete!

Gli ospiti non si riprendono dallo svantaggio e il continuo pressing dei bianchi porta alla rete del raddoppio. Errore imperdonabile di Marucci che serve Amarante in area davanti al portiere, ed il classe '97 fa doppietta ribadendo ulteriormente il vantaggio oplontino.

Il Savoia è scatenato e trova anche il gol del 3-0 con Guarro, annullato però dal signor De Angelis, che alza la bandierina segnalando il fuorigioco. Passano tre minuti e gli uomini di Fabiano vanno ancora vicini alla rete del kappaò con un palo di Sibilli.

Minuto 40, allarme per mister Fabiano, qualche problema per bomber De Rosa, che chiede il cambio. La sostituzione arriva al minuto 44, con Onda che rimpiazza il fantasista oplontino. Neanche un giro di lancette e il Savoia trova il tris: calcio d'angolo di Sibilli, rovesciata di Giannmarco Grimaldi, 3-0 e partita ormai chiusa.

Non finisce qui il primo tempo: 46:30 sul cronometro, calcio di punizione dal limite dell'area di Guarro, sinistro fatato del capitano che insacca la rete del 4-0. Savoia spettacolo al Giraud. Vittoria ormai in cassaforte per i bianchi.

Inizia il secondo tempo, e non cambia il trend. Savoia aggressivo, che poco concede ai suoi avversari. Minuto 65 e Fabiano attua il secondo cambio: fuori Gianmarco Grimaldi, dentro il giovane '99 Piro. Il secondo tempo scorre senza sussulti, con un continuo possesso di palla dei padron i di casa. Sussulto al minuto 22: tiro dal limite dell'area di Filippo Blasio che fredda Marra e mette a segno la quinta rete del match. Ospiti ormai al tappeto, Savoia che realizza anche il sesto gol tre minuti dopo: sgroppata sull'out di destra di Onda che tenta il cross, ma la sfera viene deviata da capitan Capasso che spedisce nella sua area regalando il 6-0.

Il resto della seconda frazione è lungo possesso palla dei torresi, che non fanno vedere praticamente la sfera agli avversari.

L'ultima occasione del match arriva all'ultimo minuto per Infimo lanciato a rete, che non trova il gol per questione di centimetri.

Senza recupero si chiude la partita. Tutto facile. E adesso testa al campionato.

LE INTERVISTE DEL POST GARA. «Oggi mi interessava vedere come si comportavano in campo i giovani e quelli che hanno giocato poco fino ad ora - commenta a fine partita l'allenatore del Savoia, Franco Fabiano - . Il campionato è lungo e quindi è necessario fare le rotazioni. Sono i giovani che, nell'arco della stagione, dovranno fare la differenza. Sono ragazzi che hanno voglia di fare e questo è importante».

A parlare è anche il protagonista di giornata, Alessio Amarante: «Giocare al Giraud è un'emozione indescrivibile. E lo è ancora di più se fai una doppietta all'esordio! Io spero sempre di giocare titolare, ma sarà l'allenatore a fare le sue scelte».

«Il nostro compito è quello di allenarci bene durante la settimana e farci trovare pronti - dice Vincenzo Lucignano -. E' sempre un'emozione giocare al Giarud. I tifosi sono stati straordinari e devono starci sempre vicino».

«Per un attaccante il gol è sempre importante - spiega Antonio Infimo -. Oggi ho sciupato diverse occasioni ma sono contento della mia prestazione. Il gol arriverà. Sono sempre a disposizione del mister, qualunque cosa mi chieda di fare».

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook