A cura di Domenico De Vito

Ciro Immobile come il grande Angelillo: 27 gol in 25 giornate, media da record.

Il bomber laziale di Torre Annunziata non smette di segnare e raggiunge lo storico attaccante di Inter e Milan Angelillo: media-gol impressionante per Ciro Immobile.

Si chiamava Antonio Angelillo, lo chiamavano l’angelo dalla faccia sporca e faceva incetta di gol tra Inter, Milan, Nazionale argentina e italiana a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta: insieme a Ciro Immobile è l’unico calciatore della storia a essere riuscito a segnare 27 reti dopo 25 giornate di Serie A. Il dato statistico dà la misura della straordinaria annata vissuta dall’attuale attaccante della Lazio, un’autentica macchina da gol incapace di fermarsi.

Con 27 gol si potrebbe tranquillamente vincere una classifica marcatori del campionato italiano a fine anno, invece Ciro Immobile può fregiarsi di questo traguardo già al 23 febbraio, lui che veleggia a sole due reti dal suo record assoluto di gol in una singola stagione. E che duello mozzafiato con Robert Lewandowski nella corsa alla Scarpa d'oro .

Immobile da record trascinatore assoluto di una Lazio da record, ormai francobollata alla Juventus capolista solitaria della Serie A: la squadra di SImone Inzaghi è costruita attorno a lui, lui finalizza l'azione da bomber implacabile e contribuisce pure alla circolazione palla e all'innesco dei compagni da attaccante di manovra qual è... E quota 30 gol è vicina: nella storia della Serie A dal 1960 ad oggi hanno raggiunto tale traguardo solo Luca Toni e Gonzalo Higuain.