A cura di Rosa Ambrosio

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, sarà a Torre Annunziata in occasione del trentennale dell'omicidio del giornalista Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra il 23 settembre 1985.

Inizialmente previsto alle ore 12 di mercoledì 23 settembre, l'incontro a Palazzo Criscuolo si terrà invece alle ore 10, poiché Orlando sarà impegnato a Roma alle 12 in una riunione del Consiglio dei Ministri.

Oltre ad Orlando, saranno presenti il sindaco Giosuè Starita, il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata, Alessandro Pennasilico, e Don Tonino Palmese, referente regionale di Libera, l'associaizone contro le Mafie. Quest'ultimo, però, potrebbe lasciare il posto a Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera.

In quell'occasione, il primo cittadino illustrerà alla stampa l'idea progettuale di riqualificazione di Palazzo Fienga, per decenni roccaforte della criminalità organizzata, sgomberato il 16 gennaio scorso con l'impiego di 650 agenti delle Forze dell'Ordine, tra poliziotti, carabinieri e Guardia di Finanza.

Il recupero dello storico covo del clan Gionta, ormai murato e sotto custodia giudiziaria del primo cittadino, come disposto dalla magistratura, rappresenterà un importante segno di riscatto sociale ed urbanistico per l'intera città oplontina, e soprattutto per uno dei quartieri più degradati del territorio.