A cura di Antonio Gagliardi

Traversata a nuoto da Torre Annunziata a Massa Lubrense. E’ l’ennesima iniziativa che il nuotatore disabile torrese Salvatore Cimmino si appresta a realizzare per portare avanti la sua battaglia per il superamento delle barriere architettoniche.

Venerdì 8 febbraio, nella Sala delle Sirene del comune di Massa Lubrense, c’è stata la seconda riunione operativa (la prima si è svolta l’11 dicembre dello scorso anno) per definire nei dettagli l’evento che avrà luogo nei giorni 11, 12, 13 maggio prossimi.

L’11 maggio ci sarà la traversata a nuoto di Cimmino con partenza da Torre Annunziata (Marina del Sole) e arrivo a Massa Lubrense, un percorso di circa 20 chilometri. I rispettivi Comuni, insieme alle scuole, organizzeranno un comitato di partenza ed uno di accoglienza. Il 12 maggio sarà allestito un concerto nella Cattedrale SS. Maria delle Grazie (Massa Lubrense) dedicato alla Madonna, dal titolo “Canto di Maria”, eseguito al piano dal direttore d’orchestra Lorenzo Porzio (medaglia di bronzo di canottaggio alle Olimpiadi di Atene), accompagnato dalla soprano Ivana Čanović, cantante di fama mondiale.  Il 13 maggio, infine, presso il Tribunale di Torre Annunziata, si svolgerà il convegno dal titolo “Un ponte per superare insieme le barriere. Persone al servizio delle persone”. Nell’ambito dei tre appuntamenti saranno raccolti fondi per acquistare latte nutrizionale per i bambini di Bakavu (Repubblica Democratica del Congo). 

Alla traversata parteciperanno i maggiori Centri di ricerca italiani (Scuola Superiore S. Anna di Pisa, Campus Biomedico di Roma, CNR) e l'Associazione "Luca Coscioni".

Questa tappa, la XV dell’iniziativa “A nuoto nei mari del globo per un mondo senza barriere e senza frontiere”, celebrerà anche l’adesione del comune di Massa Lubrense al PEBA (Piano di eliminazione delle barriere architettoniche).

All’incontro di venerdì scorso, erano presenti il nuotatore Salvatore Cimmino, il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balduccelli, gli assessori Antonio Mosca e Sergio Fiorentino, i consiglieri comunali Maria Cacace e Antonietta Caputo, i rappresentanti della Proloco locale. Per la città di Torre Annunziata, invece, hanno partecipato il sindaco Vincenzo Ascione; il giornalista Dario Ricciardi; il preside dell’Istituto d'Arte “Giorgio de Chirico”, Felicio Izzo; l’avvocato Michele Riggi, dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata.

«Ci tengo particolarmente a questo appuntamento - ha affermato Salvatore Cimmino - perché ha luogo in due Comuni a cui sono molto legato: il primo, Torre Annunziata, è la città dove sono nato e dove risiede la mia famiglia; il secondo, Massa Lubrense, perché è il primo Comune della Campania ad essersi dotato del Peba, uno strumento di grande importanza per l'abbattimento delle barriere architettoniche». 

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook