A cura di Domenico De Vito

Il 23 gennaio del 1991, ci lasciava il dottore Antonio Ciniglio.

Storico medico sociale del Savoia, una lunga storia d'amore iniziata nel 1956 nelle vesti di Vicepresidente, affiancando il Capitano Arpaia al timone dei bianchi.

Riveste anche la carica di Assessore allo Sport, durante il mandato del Sindaco Lettieri, ed il suo impegno politico, risulterà determinante per la costruzione del nuovo stadio Comunale di Piazzale Kennedy, inaugurato il 28 gennaio del 1962.

Subito dopo si dimetterà dalla carica istituzionale, ritenendo concluso il suo obbiettivo iniziale.

Trentacinque lunghi anni al "servizio" del Savoia, stimato ed apprezzato professionista, lascia un vuoto incolmabile, ma il suo ricordo vive in intere generazioni di torresi che hanno avuto l'onore di conoscerlo.

La sua ultima volta sulla panchina del Savoia è stata nella vittoriosa trasferta di Castel di Sangro, il 20 gennaio del 1991.

All'interno dello stadio Giraud, l'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Francesco Maria Cucolo, gli intitolò la sala medica.

(Nella foto, scattata durante gli spareggi allo stadio San Paolo, il dott. Ciniglio anche nelle vesti di barelliere).