A cura di Rosa Ambrosio

«Manifestiamo la volontà di aderire al Pd». Il movimento politico Centro Comune è pronto a "fondersi" con i Democratici di Torre Annunziata.

E´ la stessa Segreteria del partito guidato da Enzo Sica ad annunciarlo in un comunicato. Venerdì si è tenuto un primo incontro per così dire esplorativo, volto a mettere sul tavolo le condizioni politico-programmatiche per celebrare il "matrimonio". «La scelta è la naturale conseguenza della comune battaglia elettorale (Sica è stato il candidato sindaco dell´Alleanza Straordinaria, coalizione capeggiata dal Pd alle elezioni comunali del 2012, ndr), di quanto insieme stiamo facendo in Consiglio comunale, ed è contestualmente il riconoscimento del lavoro, prezioso e positivo, che l´attuale gruppo dirigente del Pd sta svolgendo nella nostra città. E´ necessario - prosegue la nota - che Centro Comune diventi compiuta espressione del cambiamento sul territorio, all´interno di un partito in cui tante cose sono già cambiate». Centro Comune manifesta, poi, la sua intenzione di restare all´opposizione dell´Amministrazione Starita, definita «inadeguata».

«E´ stata a lungo esercitata un´ipoteca da parte di forze incompetenti, clientelari, non esenti da ombre - si legge ancora nel comunicato -. Il civismo impegnato, di cui ci siamo fatti promotori, aveva per finalità la sconfitta di queste forze. Questa battaglia vogliamo continuarla all´interno del Pd. Questo è il momento giusto per battersi a viso aperto ed affermare il cambiamento».

Al momento, il gruppo consiliare, che annovera tre consiglieri (Enzo Sica, Marcello Vitiello e Antonio Pallonetto) continuerà ad essere indipendente dal Pd all´interno dell´Assise cittadina. Ma tutto fa presupporre che, a breve, nascerà un´unica creatura: Centro Comune confluirà nel Pd.