Vi ricordate Super Vicky, la divertente sitcom che aveva come protagonista una bambina robot?

Era vestita come una improbabile colf tirolese, aveva un’ossessione per il rosso, capelli cotonati e sorrisi artificiosi. Mai una malattia, leggeva un libro in pochi secondi, non si bruciava nemmeno con l’acqua bollente, camminata impettita da palestrato in battigia il 15 di Agosto.

Ce la ricordiamo così, Super Vicky, la colf-robot costruita dallo scienziato Ted Lawson e allevata con amore dalla sua famiglia, come se fosse una bambina vera.

In realtà le facevano fare la serva, la facevano dormire in un ripostiglio e la spegnevano assestandole un colpo sulla testa ma sempre di amore si trattava…

Una curiosità di quella serie tv trasmessa fra il 1985 e il 1989: il pasciuto Jamie non era Billy Corgan degli Smashing Pumpkins. Ad interpretare il “fratello maggiore” di Vicki è stato Jerry Supiran. Corgan aveva 18 anni durante la prima stagione di Super Vicki, e gli sarebbe quindi decisamente difficile interpretare il ruolo di un bambino nel telefilm.

Che fine ha fatto Super Vicky?

Tiffany Brissette, ovvero la piccola Vicky, ha continuato a recitare in altri film fino al 1991, quando ha lasciato il mondo dello spettacolo. Si è quindi messa a studiare e, dopo essersi laureatasi in psicologia, è diventata infermiera a Boulder, in Colorado.

Oggi ha 40 anni e si dice realizzata e soddisfatta della sua carriera e non rimpiange per niente il mondo patinato della tv.