Ieri sera, giovedì 15 ottobre, su Sky la seconda puntata dei Bootcamp di X Factor 2020.

Dopo le scelte effettuate da Mika (Over) e Hell Raton (Under Donne) la scorsa settimana, ieri è stata la volta di Manuel Agnelli e Emma.

Le scelte di Manuel sono state: Melancholia, Manitoba, Wime, Yellow Monday, Little Pieces of Marmelade.

Mentre quelle di Emma: Roccuzzo, Blue Phelix, Blindf Switch, Leo Meconi, Santi.

Due i momenti che hanno fatto sobbalzare i giudici e Alessandro Catellan nel backstage. Quando Emma, rivolta a Roccuzzo, un po’ dubbiosa sulla prontezza del siciliano fosse per i Live, ha detto: “Non posso non darti una sedia”. Ai giudici è sembrato dire: “Non posso darti una sedia”. Mika era pronto ad andare sul palco a protestare, poi Alessandro Catellan ha svelato l’equivoco: “Due negazioni sono un’affermazione”.

Un altro momento in cui Emma non ha trovato i giudici d’accordo è stato quando c’è stato lo switch tra  Blue Phelix con Enrico Errani. 

Alla fine della puntata Emma, molto provata, ha spiegato le sue scelte ai colleghi giudici e ha dato appuntamento ai suoi ragazzi alla fase delle Last Call (22 ottobre), l’ultima chance per poter entrare nel gruppo dei 12 protagonisti dei Live di X Factor 2020, dove saranno divisi nelle 4 squadre Under Uomini e Donne, Gruppi e Over, che si svolgeranno, in diretta, a partire dal 29 ottobre.