Dal 13 novembre è disponibile su Netflix “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti, con Sofia Loren.

Una storia drammatica di due persone.

Lei (Sofia) ha ancora tatuato il numero sul braccio. Lui ha negli occhi la paura sfrontata del sopravvissuto.

Madame Rosa (Sofia Loren) e Momo (Ibrahima Gueye: esordiente) si incontrano a Bari.

Lei, sopravvissuta ai lager nazisti, si occupa di ragazzini abbandonati. Lui è un ragazzino abbandonato. Si cambieranno, reciprocamente, vita e sguardo sul mondo.