A cura di Domenico Gagliardi

Missione in Africa per il Liceo Pitagora-Croce di Torre Annunziata. Dallo scorso 30 aprile, il dirigente scolastico Benito Capossela, il docente Domenico Savarese e tre studenti, Roberta Boccia, Annachiara D'Acunzo, e Carmine Auricchio, si trovano a Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo, capoluogo della provincia del Kivu Sud. Grazie alla solidarietà e alla beneficenza dei ragazzi e del personale tutto dell'Istituto di via Tagliamonte, sono giunti presso l'ospedale e la scuola locali gli aiuti destinati ai bambini e ai giovani del posto. Una iniziativa resa possibile dall'intermediazione della ONLUS "Dorotee di Cemmo - Farsi vicino", gestita dalle suore di San Dorotea di Cemmo. A seguito del primo carico di latte nutrizionale spedito nel marzo scorso (del valore di 3.500 euro più il costo per la spedizione di 1.500 euro), ne è arrivato un altro composto da undici colli e contenente zaini, coperte, materiale didattico e quant'altro di utile per la popolazione ed i bambini locali.

La delegazione torrese ha poi raggiunto la località africana, dove è tuttora in corso la missione. Oltre all'ospedale, ha visitato anche il centro di formazione professionale "Annunciata Cocchetti" situato nella cattedrale di Nostra Signora della Pace. Il dirigente, il professore e gli studenti si sono fatti fotografare insieme ai bambini dell'ospedale e ai ragazzi che frequentano la scuola locale ed al personale delle due strutture. Tanti sorrisi ed un'esperienza indimenticabile che resterà tra le pagine più belle della storia del Liceo oplontino.

L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto "Un ponte per l'isola di Idjwi" di Salvatore Cimmino, che il Liceo ha sposato già dallo scorso anno anche attraverso altri eventi di raccolta fondi a scopo benefico (come la rassegna cinematografica al Parco ex Cristo Re).

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook