A cura di Salvatore Cardone

Essere a Milano e respirare l’atmosfera di... Oplontis! Nei giorni scorsi sono stato nella città meneghina, e non poteva mancare un appuntamento fisso nel mio ristorante-pizzeria preferito “a Pazziella”, in via Palladio 4, a Porta Romana.

L’attività commerciale è gestita da Mario Russo, torrese doc, figlio di Giuseppe titolare dei negozi di abbigliamento Faida a Torre Annunziata. Ci sono poche persone dentro e davanti ai locali, ma appena arrivo alla Pazziella... devo mettermi in fila!

Quando entro saluto Mario, ma è indaffaratissimo perché cura l’accoglienza, fa la spola tra la cucina e i tavoli e subito dopo è anche alla cassa. Attraversa la sala come un fulmine, con mascherina, ma talvolta si ferma anche a scambiare qualche chiacchiera con i clienti abituali.  La pizza, ottima, morbida e gustosa, è richiestissima ma nei piatti arrivano anche scialatielli allo scoglio di Rovigliano, fritti di Oplonti, focacce Lido Azzurro e Poppea, e altre specialità di pasta, paccheri, vermicelli e candele, tutte rigorosamente del pastificio Setaro!

Un cartellone all’ingresso pubblicizza la famosa pasta di Torre Annunziata e le ”canne di fucile”, create dall’architetto Michele Cuomo e premiate con il Compasso d’Oro per la loro originalità e fantasia. In sala un altro cartellone ci ricorda che “L’Oro di Oplontis” è legato indissolubilmente al nome della pasta Setaro. Insomma non sembra di essere a Milano ma in un ristorante di Torre Annunziata, anche se quando aspettavo in fila ho ascoltato i più svariati accenti, milanesi, campani, toscani e perfino stranieri!

Il successo della “Pazziella” dipende non solo dalla qualità dei cibi ma anche dai prezzi eccezionali che Mario Russo fa a chi si prenota su The Fork. È veramente motivo di orgoglio per noi torresi vedere, in pieno Covid, un nostro concittadino affrontare la crisi della ristorazione con la bontà dei suoi piatti che attirano la clientela da ogni quartiere di Milano.

Quando vado via Mario mi saluta con un ampio sorriso, come se mi dicesse portalo a Torre Annunziata e dici a tutti che qui a Milano c’è un angolo gastronomico della mia città di origine, per ricordarne i sapori e per farne conoscere la bellezza.

(Nella foto in alto, l'interno de "A' Pazziella". Nel riquadro in basso a sinistra, Mario Russo. Nella foto sopra, il menù del ristorante)