A cura di Benedetta Esposito

Selvaggia Lucarelli ha scritto sul suo profilo Instagram una lunga riflessione riguardante una questione delicata che oramai sta coinvolgendo il mondo intero.

La Lucarelli è un personaggio famoso della tv italiana. In quest’ambito, la sua carriera inizia nel 2003 con alcune comparse come opinionista nel reality di Canale 5, L’Isola dei Famosi, anche se la sua fama si può dire essere iniziata molto prima.

Prima del piccolo schermo, Selvaggia infatti si afferma come attrice teatrale, esibendosi spesso insieme a Max Giusti in numerosi spettacoli di stile comico.

Ma tv e teatro per lei non sono sufficienti, non a caso la Lucarelli è definita come “la donna dai mille talenti”. Al suo curriculum si aggiungono infatti altri ruoli come quello di blogger (nel 2002 è divenuta nota al grande pubblico grazie al blog “Stanza Selvaggia”), scrittrice, conduttrice radiofonica e, recentemente, anche come giudice nella giuria del varietà di Rai1, Ballando con le Stelle.

Negli ultimi giorni, non si è fatto altro che parlare di un suo possibile addio, dopo sei anni, dalla giuria di questo programma ma oggi, 21 giugno, Selvaggia, con un post su Instagram, ha spostato l’attenzione verso un altro argomento. Si tratta di una confessione riguardante la sua salute.

Il lungo post di Selvaggia Lucarelli: "Vi spiego perché vi ho tenuto nascosto di avere avuto il Covid"

Anche lei, tra milioni di persone, è stata vittima del Covid, da cui fortunatamente è guarita ed oggi ha voluto spiegare il motivo per cui l’ha tenuto nascosto: “Sono stata più di due anni senza prendermi il Covid e alla fine a maggio me lo sono presa (credo da mio figlio). Non ne ho parlato perché la questione mi pareva francamente di scarsa importanza, perché ho avuto rispetto per chi ha avuto a che fare con le conseguenze peggiori, perché avevo la nausea di bollettini altrui con foto di tamponi e tachipirine e facce smunte e battute sceme. Non so che variante abbia avuto, immagino una delle ultime che hanno nomi inaccessibili così se non sappiamo come si chiamano non esistono e via. Ad ogni modo, non è stata una semplice influenza. Niente di serio, per carità, ma è bene sapere che questa variante può non essere simpatica. Nel mio caso mi ha portato raffreddore tipo sinusite, tosse, perdita di sapori e odori per un paio di settimane, mal di gola per un paio di giorni e come primo sintomo, mal di pancia tipo crampi come primo sintomo assieme al mal di gola (passati subito), fiato corto e la sensazione non di avere la febbre (mai avuta) ma di avere appena sfebbrato.
Mi sono negativizzata in 10 giorni, non mi sono sentita bene per un po’, adesso sto molto bene”.

Intanto le ultime notizie ci dicono che il virus sta alzando di nuovo la testa, anche se va detto che non è più così pericoloso come prima.