A cura di Benedetta Esposito

Drusilla Foer, alter ego di Gianluca Gori

In pochi conoscono Gianluca Gori, attore e regista teatrale fiorentino, ma sicuramente, invece, tutti,o quasi hanno sentito parlare di Drusilla Foer. Ebbene, non stiamo parlando di due persone diverse, ma della stessa, in quanto Drusilla è proprio l’alter ego di Gianluca.

Sebbene Gori si sia diplomato come pittore all’istituto statale d’arte di Firenze, gli è stato chiaro fin da subito che la strada da seguire fosse un’altra, quella della recitazione. Inizia quindi la sua carriera, in questo senso, interpretando inizialmente ruoli minori come quello di Ennio nel film Magnifica Presenza di Ferzan Özpetek e, ben presto, crea il suo alter ego femminile, appunto Drusilla Foer, che gli spianerà la strada per il successo e la notorietà.

Sotto le vesti di Drusilla, Gianluca si insinua a poco a poco sul grande e piccolo schermo e, ancora, nel teatro, in ambito musicale nel 2018, con All of me, e in quello editoriale con Tu non conosci la vergogna. La mia vita eleganzissima (Milano, Mondadori).

Dunque, partendo dalla personalità e passando alle capacità, quelle di Drusilla sono davvero versatili e, proprio all’inizio di quest’anno, ne ha fatto uso, affiancando, in qualche serata, Amadeus, alla conduzione del Festival di Sanremo, riscuotendo ammirazione e applausi.

Drusilla, a breve, conduttrice per la Rai

Recentemente, sui suoi profili social, come Twitter, Drusilla ha confessato di essere stata costretta a fare qualcosa, lasciando i fan senza parole.

Per raccontare cosa, si è servita di un video, in cui viene ripresa durante una chiamata. Ecco la conversazione: “Direttore che sorpresa!… no, no, non mi disturba affatto, dica. Davvero rifate l’Almanacco del Giorno dopo? Ma quello con le musiche medievali? … Ma è adorabile! Chi lo condurrà questa volta? …. Io?! No guardi, è escluso. Lei sa benissimo che quando posso le do una mano, ma per questo giro, pur ringraziandolo della proposta, direi che … Non è una proposta?! No, ma scusi direttore, io non… ”.

Nessuna paura, si è vero che nella conversazione tra la Foer e il direttore sembra essere costretta, ma in realtà si tratta di un video ironico, di una trovata per annunciare che, a breve, ripartirà L’almanacco del giorno dopo e Drusilla sarà la conduttrice.

L’intervista a Drusilla

Cosa ne pensi della sigla?

“La sigla? Beh come si fa a rinunciare a quella sigla, i temi, le rubriche Quell’almanacco era perfetto, era difficile metterci le mani, capito? E quindi siamo stati abbastanza aderenti”.

Dunque sarà un almanacco molto riconoscibile ma con l’ironia, la malinconia, la classe di Drusilla Foer. Cosa ci metterà dentro?

“Cosa ci metto dentro? Quello che serve sapere del giorno dopo, cose c’è di buffo da sapere del giorno dopo e un pochino del mio mondo un po' sgangherato che si rifà alla televisione di Raimondo e Sandra e spero che si senta tutto l’affetto, l’amore e il rispetto che ho per quella televisione che è alta, lieve e colta, oltre che utile”.

Come si definisce Drusilla Foer?

“Una conflittuale, allegra che però tende un po' al tormento, che adora la solitudine ma che, quando e in mezzo alle persone è contenta, quindi ho questo strappo dentro di me e credo che lo si percepisca. Sono una persona un po' strappata”.

Data di partenza ed orario

Il programma televisivo L’almanacco del giorno dopo, andato in onda per la prima volta il 25 ottobre 1976, ripartirà su Rai2 il 6 giugno, ogni sera dalle 19:50 alle 20:30.

Potrebbe interessarti anche:

Paura per Rocco Hunt: "Mi si è gelato il sangue". Fan preoccupati

Alex Belli e Delia Duran sul red carpet a Cannes: "Perché sono lì?". Il web insorge

Rai: ex concorrenti di Grande Fratello a Tale Quale show di Carlo Conti

Mediaset: brutte notizie per Emma Marrone. L'annuncio sui social. Fan preoccupate

Mediaset, Can Yaman in Turchia: l’ex di Demet Ozdemir torna tra le braccia di… La foto

... e potrai leggere tantissime altre notizie su Gossip, Anticipazioni e Programmi TV CLICCANDO QUI