YMA

kerem bursin

Kerem Bürsin: la biografia

Kerem Bürsin nasce il 4 giugno 1987 ad Istanbul.

Pur provenendo da una famiglia turca, Kerem ha trascorso la sua infanzia in diversi paesi del mondo: insieme al padre Pamir, alla madre Çiğdem e alla sorella maggiore MelisKerem Bürsin ha cominciato a viaggiare sin da piccolo. Il lavoro di suo padre, ingegnere petrolifero, ha portato infatti la famiglia Bürsin a spostarsi continuamente in diverse città del mondo come Istanbul, Ankara, Edimburgo, Medan, Giacarta, Dubai, Abu Dhabi, Sugar Land, Kuala Lumpur, Boston e Los Angeles.

Kerem Bürsin ha frequentato le scuole superiori in Texas e si è laureato in Comunicazione e marketing alla Emerson College di Boston.

La carriera

Durante gli anni universitari, Kerem Bürsin coltiva la propria passione per la recitazione, partecipando ad audizioni e spettacoli che gli sono valsi diversi premi. Nel frattempo l’attore lavora come autista e cameriere per mantenersi. Il suo ruolo più importante in quegli anni è stato quello di Cristoforo Colombo in una trasposizione teatrale del romanzo The Mariner di Don Nigro. Ha studiato con gli attori Eric Morris e Carolyn Pickman. Dopo un ruolo minore nel film Thursday, nel 2008 recita nel cortometraggio The Architect, ricevendo una candidatura agli Evvy Awards per la migliore interpretazione. Trasferitosi a Los Angeles, dove conclude l'ultimo semestre universitario, entra nel cast di due film prodotti da Roger CormanSharktopus, diretto da Declan O'Brien nel 2010 e Shen gong yuan ling nel 2013.

Nel 2013 lascia gli Stati Uniti d'America per tornare nella città natale, Istanbul, dove ha modo di farsi conoscere dal grande pubblico turco interpretando Kerem Sayer, uno dei protagonisti della serie televisiva Güneşi Beklerken (Waiting for the Sun). L'anno successivo viene diretto dal noto regista turco Çağan Irmak nel film Unutursam Fisilda (Whisper if I forget), per poi tornare alla TV con Şeref Meselesi (Matter of respect), ispirato alla serie italiana L'onore e il rispetto.

Nel 2017 il ruolo del tormentato marinaio Ali nella serie Bu şehir arkandan gelecek (Heart of the city), in cui ha recitato con Leyla Lydia Tuğutlu, gli è valso il premio Seoul International Drama Awards come miglior attore. Nel 2018 recita nella serie Netflix Immortals. Tra il 2018 e il 2019 torna in TV come co-protagonista nella serie Muhteşem İkili in coppia con İbrahim Çelikkol, affiancato da Özge Gürel e Öykü Karayel.

Tra il 2020 e il 2021 interpreta l'architetto Serkan Bolat sul set di Love Is in the Air (Sen Çal Kapımı) accanto all’attrice Hande Erçel. Nello stesso periodo partecipa alla serie romantica e umoristica Aynen Aynen in cui il suo personaggio, Deniz, cerca di spiegare la propria relazione con la moglie Nil da un punto di vista maschile.

Nel 2021 viene diretto dal regista Cüneyt Karakuş nel film indipendente Eflâtun, premiato con il CGV Mars Film Distribution Prize. In questo lungometraggio Bürsin impersona il ruolo di Oflaz, un uomo alla ricerca di una donna cieca chiamata Eflâtun (İrem Helvacıoğlu).

Kerem Bürsin recita in inglese e in turco. L’attore è stato testimonial di diversi marchi, tra cui Nike, Under Armor, BMW Turchia e H&M. Ha inoltre posato per le copertine di Grazia Turchia , Marie Claire Turchia, Esquire, Elle, GQ Turchia e Vogue Turchia.

La vita privata

Kerem Bürsin è stato fidanzato con la collega Hande Erçel, conosciuta sul set di Love is in the Air. La loro relazione è stata resa pubblica nell’aprile del 2021, quando i due su Instagram hanno pubblicato degli scatti che li ritraevano insieme in vacanza alle Maldive. I due attori si sono lasciati ad inizio 2022.

Kerem nel 2014 è stato legato all’attrice Yagmur Tanrisevsin e nel 2015 ha avuto una relazione durata ben quattro anni con la collega Serenay Sarikaya.